1 dicembre 2007

Catenadisantantonio

Generalmente sono impermeabile alle catene di santantonio.
Ma questa volta agisco sotto costrizione militare, chi me l'ha proposta è cintura nera e, come dissero all'imperatore Adriano, non è prudente essere in disaccordo con chi dispone di trentacinque legioni per sostenere i propri argomenti...

DIRE: Ultimamente parlo troppo, forse per compensare gli antichi mutismi. Però vorrei trovare le parole giuste per rasserenare chi mi sta attorno, non per convincerlo di qualcosa manco fossi un pubblicitario.

FARE: un bel viaggio a Torino, una bella Route e una cenetta all'Osteria...

BACIARE: un'attività continuativa tra un turno di lavoro e il successivo che porto avanti indefessamente e chenon vedo ragioni per modificare.

LETTERA: provo un insopportabile impulso a mandare lettere di licenziamento e ingiunzioni di risarcimento danni alle generazioni precedenti alla mia. Ma anche a mandare certificati di seminfermità mentale alla mia e alle (sob ) successive..

TESTAMENTO: Mah, per quanto riguarda il testamento l'unico impegno è nel tentare di fare abbastanza soldi da motivare la stesura di una serie di testamenti e controtestamenti incrociati per seminare zizzania tra gli eredi e fare la gioia degli avvocati. Lo so, sono dispettoso.

Dicevo: generalmente sono impermeabile alle catene di santantonio....
Ma abbiamo fatto trenta, facciamo trentuno e cedo il passo a Mariangela