24 marzo 2008

Pasqua 2008

Decisamente, ho dedicato questi giorni alla crapula.
Abbiamo iniziato con la Cena Ebraica del Giovedì Santo.
Ho parecchio insistito sulla realizzazione di questo evento, invenstendovi una mezza giornata di lavoro. Credo che il senso del messaggio sia passato, di sicuro è passato tra le mascelle dei ragazzi tutto quello che avevo preparato. Ho dovuto ridurre parecchio il testo della Cena Cerimoniale, ma la cena a base di azzime, uova, sedano, rucola, cicoria e pinzimonio è stata soddisfacente. Peccato non aver trovato l'agnello, mi sono arrangiato col pollo.


Ma la Mensa illuminata dalle candele ha restituito un po' di intimità alla Comunità RS che spero di riuscire a sghiacciare definitivamente con l'unico strumento che ho: la Strada con zaino e la tenda sulle spalle... A questo punto, infatti, ritengo che sia pratico puntare sulle attività primarie ben descirtte in quello scomodo libricino che prende il nome di 'Manuale della Branca RS'.
Insomma, poveri i piedi miei, non ho più 17 anni...
Il Venerdì Santo è stato, invece, del tutto ascetico, il Sabato così così, mentre....
Beh, la Domenica di Pasqua siamo andati a Terranova del Pollino, al Ristorante "La Luna Rossa" di Federico Valicenti. E' stato uno spettacolo di colori e sapori, pertanto non vi tedierò in una fallimentare descrizione, ho messo le foto delle portate sul fotoblog... Andateci, se potete... ( A Terranova....)
E poi è venuta Pasquetta: ci siamo lasciati prendere da una sana pigrizia e a casa dei magnifici Sposi ci siamo divorati una spettacolare amatriciana con salsizz, pollo e mozzarelle.... Il tutto annegato in ingenti e copiose quantità di vino Rosso ed Amaro Lucano...
E domani? Domani non so, ma credo che ricomincierò a correre...