21 aprile 2008

Sistemi Operativi alla conquista del (mio) mondo

E mentre l'attesissima versione 8.04 di ubuntu ( ma anche la versione 9 di Fedora ) è in dirittura di arrivo mi trovo costretto a rilevare un cambiamento nel modo in cui uso i miei PC.
Vi ricordate di
questo post ?
Beh, ho assemblato il mio serverino di cui sopra con su la Beta di ubuntu 8.04 a 64 bit. E' una macchina che sta funzionando abbastanza bene e non credo che sarà necessario formattarla la prossima settimana, quando Ubuntu 8.04 sarà nella sua versione definitiva: dovrei riuscire ad aggiornarla senza difficoltà. Invece, ho qualche problema coi permessi in scrittura delle cartelle condivise ( e no, non sono soddisfatto della scomparsa del centro di controllo condivisioni da 'Amministrazione' ), ma tutto il resto è ok.
Installerò Kubuntu 8.04 64 bit sul mio PC principale per vedere di capire un po' qualcosa di KDE 4. Sicuramente aggiornerò ad Ubuntu 8.04 anche il notebook, ma inizio ad avere delle perplessità a riguardo: Per lavorare, Windows mi serve. Contemporaneamente, ci sono delle cose che faccio con Linux in tutta facilità e gratuità che con Windows o sono co$tose o sono macchinose. Ma è davvero necessario avere 2 sistemi operativi anche sul Notebook? Considerando i drammi del dual boot non so... Probabilmente, al prossimo formattone purificatore necessario per usufruire di tutti i vantaggi del Service Pack 1 di Vista testè rilasciato, eliminerò la partizione di Ubuntu dal notebook causa inutilizzo...
Insomma: non sono sufficientemente competente per abbandonare definitivamente Windows in ambito lavorativo e meno che mai in quello ludico. Tuttavia, linux credo si sia 'installato' definitivamente sul mio sistema... resta da stabilire in che misura...