22 maggio 2008

Fade to Black


Crescere è una malattia della gioventù, la malattia mortale della gioventù.
Almeno, così recita una delle battute finali di "Tutto l'Amore che c'è".
Non so se sia esatto. Ma credo che la stasi sia sicuramente un veleno da cui guardarsi, un tossico a cui la mia pigrizia storica mi espone particolarmente.
Inizio a covare un desiderio di rivoluzione, di cambiamento su più livelli. Spero che aver scelto di cambiare il template del Blog non esaurisca la vena innovatrice. Ho scelto un colore più scuro per coscienza ecologista, ma credo che l'effetto sia gradevole.
Scoutina cresce, saltella e ringhia.
Concordo pienamente con la sua valutazione dei fatti.