11 giugno 2008

L'Opinionista mancato

Questa passatella s'ha da fare, ormai sta diventando un punto d'onore!
Dovremo aspettare un po', ma credo che ce la faremo.
La famosa, famigerata verifca di Co.Ca. è stata divisa in due tempi. Ieri sera il primo, tra un mesetto il secondo.
Una descrizione della riunione di ieri sarebbe inopportuna, completamente inutile e, in ogni caso, ben al di là delle mia capacità letterarie.
Ho un'impressione relativamente positiva dei fatti, considerando che i problemi più seri saranno affrontati in seguito. Un aspetto completamente cristallino è nella volontà comune di migliorare, progredire e far meglio. Non credo che basti, ma, almeno, è un seme vitale per il futuro. Io ho riacquistato l'ottimismo di qualche tempo fa e credo che, con un po' di fortuna e buona volontà concluderemo l'anno del Clan in bellezza e già pronti per un miglior Servizio l'anno venturo. Ma torniamo alla Riunione di ieri sera. La spaccatura tra l'esistente, problematica, ma reale "Comunità di Servizio" e la desiderata "Comunità Capi ideale, comunità di Vita" è emersa in numerose sfaccetature. Alla fine, il succo è che tutti vorremmo vivere come esploratori in una squadriglia, come Rover in un Clan. Ma è un'utopia, a cui si può solo aspirare e non è lo scopo di una Comunità Capi. Tuttavia, è un qualcosa che, secondo me, un gruppo di adulti fedeli al Patto Associativo può sforzarsi di realizzare, in parte, con sacrificio e disciplina. Il mio post precedente, in pratica, si è dimostrato, modestamente, corretto. Ah, se gli italiani si appassionassero di scoutismo un 5% di quanto si dannano per il calcio: potrei smettere di fare l'ingegnere e dedicarmi a fare l'opinionista Agesci. Farei i $oldi con sagaci editoriali, invece che sul tifo violento sui duelli allo scalpo scorretti, invece che sulle problematiche di spogliatoio sui contrasti di staff e gridare allo scandalo per la pessima conduzione della gara di cucina.... E così via... Peccato, un altro modo di fare soldi senza lavorare preclusomi dalla malvolenza dei miei concittadini...
Beh, chi va a comprare il vino per la Passatella?