22 gennaio 2009

i conti della Bestia, ovvero a Gaza la resistenza inizia ora?

Preferisco attendere che passi un po' di tempo, ma giusto come promemoria credo valga la pena di citare l'articolo del Corriere della Sera di oggi.
Il fumo non si è ancora posato e la grande stampa italiana non brilla per efficienza ed efficacia ai mie occhi, preferisco attendere conferme o smentite.
Come per, il Genocidio di Jenin, in cui Israele fu accusato di aver massacrato migliaia di civili indifesi, ma poi il conto della Bestia è stato di 54 morti, di cui 45 miliziani.
Aspettiamo e speriamo che con la polvere decanti ques'insensata voglia di costruire falsi idoli a cui sacrificare innocenti a scapito della chiarezza e della volontà di cambiare, di cambiare per la Pace.