10 aprile 2009

la salvezza è nella coerenza

In quest'ultimo mese sto obbligandomi a vivere come vorrei essere.
E ciò ha delle conseguenze pratiche.
Alcune evidenti, altre no.
Evidentissimo è lo zaino ai piedi del letto in una stanza piena di equipaggiamento da infilarci dentro. Non ho una vera scelta: una volta deciso di guadare il fiume saltando sui sassi, tentare di fermarsi significa cadere in acqua. La salvezza è nella coerenza.



Madonna degli Scouts, ascolta ti invochiam
concedi un forte cuore a noi che ora partiam.
La strada è tanto lunga e il freddo già ci assal.
Respingi tu, Regina, lo spirito del mal.

E il ritmo dei passi ci accompagnerà
là verso gli orizzonti lontani si va.
E il ritmo dei passi ci accompagnerà
là verso gli orizzonti lontani si va.

E lungo quella strada non ci lasciare Tu,
nel volto di chi soffre facci trovar Gesù.
Allor ci fermeremo le piaghe a medicar
e il pianto di chi è solo sapremo consolar.

E il ritmo dei passi ci accompagnerà
là verso gli orizzonti lontani si va.
E il ritmo dei passi ci accompagnerà
là verso gli orizzonti lontani si va.