25 giugno 2011

Lepanto

Scorrevole come un romanzo, preciso e completo come un manuale universitario ( con tanto di fonti, appendici, tabelle ecc ) questo saggio di Alessandro Barbero merita attenzione e considerazione "scientifica". L'autore ci porta all'alba dell'era Occidentale, in un secolo in cui l'Europa prende la rincorsa e stacca il resto del mediterraneo nella corsa al potere mondiale. Lepanto, dalle scarse implicazioni materiali, fu una battaglia dalle incredibili implicazioni culturali. E Barbero ne descrive sagacemente origini, cronaca e natura.
I paralleli storici non sono mai del tutto attuabili, tuttavia il mortale duello tra l'elefantiaco e temutissimo, ma alla prova dei fatti, inefficiente e fragile, Impero Ottomano e le litigiose comunità Occidentali, deboli, divise, ma libere ( nel senso del XVI Secolo, si intende )  ci dovrebbe far riflettere.
Libertà e spirito critico sono garanzia di successo.