5 novembre 2011

Rendersi conto, a step.

Mi sto rendendo conto, con crescente imbarazzo e frustrazione, di star vivendo i perniciosi effetti della parte televisiva della mia infanzia.
Uno fa tanto per farsi una cultura musicale, ascolta Radio Tre, se ne sta a guardare l'orizzonte dalla finestra accompagnato da Bach.
Poi, mentre va a gettare l'immondizia, si scopre a canticchiare il motivetto di una pubblicità di Bim Bum Bam.
Esci dal mio corpo, stramaledetta sigla del mulino bianco, voglio far spazio nella mia mente, non dico a Pergolesi,  ma almeno ai Gogol Bordello!!!

PS: 19Q4 è di imminente uscita e mi sono appena reso conto di non aver avuto il tempo di prenotarlo...