9 settembre 2012

A first look to Ubuntu 12.10 ( Beta 1)

Non ho seguito affatto lo sviluppo di Ubuntu 12.10 che ci farà compagnia tra poco più di un mese.
Ma è uscita la beta e non ho resistito alla tentazione di darci uno sguardo.
Sto seriamente meditando di non migrare a questa nuova release dato che mi trovo benissimo con la 12.04.1 e le novità di Ubuntu12.10 sono quasi tutte sotto il cofano, quindi di poca rilevanza per l'utente domestico.
Installazione e Desktop sono identici alla 12.04, almeno fino ad ora ma non credo che ci saranno grossi cambiamenti nella seconda beta e poi nella stabile.
Flash non si è installato automaticamente restituendo un messaggio di errore.


Fallendo anche con l'installazione manuale. Pazienza.
Una delle prime cose che faccio, quando testo una distribuzione linux, è verificare se sia in grado di accedere ad una cartella condivisa windows senza troppi guai.
Ubuntu 12.10 non si comporta male.
Individua il gruppo di lavoro, il PC con la cartella condivisa (per il test con permessi 777) ma al click del caso mi risponde con un messaggio di errore e la richiesta dell'inserimento delle credenziali di accesso.

Dopodichè, però, funziona ed accede alla cartella condivisa che ho creato per il test.
Altra prova: la stampante, una stampante di rete HP M1212, immediatamente riconosciuta ed installata...

Peccato che, come al solito, manchi il plugin proprietario che va installato a parte con hplip-gui.
Ma queste sono rogne dovute ai softwares proprietari, non a deficienze di Ubuntu.
Mentre stavo completando l'installazione della stampante, sul più bello compiz è crashato restituendomi un bel messaggio di errore in cui mi si invitata a fare l'aggiornamento di ennemila pacchetti.



Ma l'installer non avrebbe dovuto farlo durante l'installazione? 
Avevo flaggato l'apposita casella!!!
Pazienza.
sudo apt-get update && sudo apt-get dist-upgrade
5 minuti e passa la paura.
I pacchetti software sono i soliti di ubuntu aggiornati all'ultmia versione e c'è pochissimo da aggiungere all'installazione di default.
L'Updater del Software ha cambiato interfaccia grafica ed è integrato anche con l'Ubuntu software center. 


Nella schermata delle sorgenti del software c'è anche una scheda su "Drivers Aggiuntivi" che non ho avuto modo di testare perchè il mio ambiente è virtualizzato.
Insomma, alla fine della fiera al momento non noto innovazioni tali da farmi sbavare nell'attesa del rilascio della nuova 12.10.
Manterrò aggiornata la mia macchina virtuale 12.10 per vedere cosa succede, ma, fino a prova contraria, con la 12.04.1, hic manebimus optime.