15 maggio 2015

il pastafariano riluttante

Qualche giorno fa, mi è capitato di incontrare su Facebook una fotografia che mi ha fatto sorridere.
Un cartello scritto a penna appeso ad un portone in cui si annuncia un Rosario in presenza del parroco sotto il porticato condominiale ed un secondo cartello, sempre scritto a penna, appeso subito sotto, che annuncia per l'indomani una cerimonia religiosa pastafariana.
Sono ragionevolmente sicuro di due cose:
il rosario si è tenuto, la cerimonia pastafariana, no.
Essere Cattolici ehm, meglio Credenti, non è mai stato facile.
I Cristiani sono stati perseguitati, poi persecutori.
La ruota sta girando di nuovo.
Se in troppe parti del mondo la Testimonianza è davvero un Martirio, da queste parti ci si deve rassegnare ad un innocuo e continuo sberleffo che ha, tuttavia, conseguenze pratiche sempre più serie.
L'Italia avrebbe davvero tanto tanto bisogno dell'unità delle forze riformatrici, cronicamente in estrema minoranza numerica.
E, invece, io, Capo Scout, Cattolico, Ex PCI, Ex PDS, Ex Sinistra Civatiana PD, Riduzionista, non sono considerato un partner affidabile dai puri di cuori del laicismo militante.
Da sempre favorevole alla scuola pubblica e laica, favorevole alla separazione tra Stato e Chiesa più netta possibile e convinto che la Forza della Chiesa sia inversamete proporzionale ai suoi conti in banca e alle sue espressioni di Potere Temporale, mi posso ben permettere di affermare che  manifestazioni tipo sentinelle in piedi vanno perfettamente a braccetto con alcune perle dell'UAAR che, spesso, stanno dalla stessa parte: quella dell'intolleranza.
Un po' come SS e NKVD...
Oggigiorno  il motto è: i Cattolici più sono invisibili meglio è.
Da un lato mi devo sentire uguagliato alle eresie varie pronunciate da quello che il convento passa per politici in TV, i vari supercattolici inquisiti ladri mafiosi difensori delle famiglie (avendone 2 o 3) omofobi, sessisti e baciapile.
Dall'altro , per fortuna, vengo preso per il culo per la mia Fede piuttosto regolarmente.
Per fortuna lo scrivo non ironicamente, ma perchè Gesù ci aveva avvertiti tutti  che saremmo stati presi a bombe incendiarie (Medio Oriente, Africa, Subcontinente Indiano, Cina) o a pernacchie (Italia).
Mi sta bene rivedere Concordato e renedre la società Italiana più laica, semplicemente perchè ritengo giusto allargare e non restringere la libertà di pensiero e perchè ritengo che una Chiesa libera dal ferro e dall'oro assumerà meglio la sua missione se legata solo al legno della Croce.
Ma, se la religione è un fatto privato deve essere confinata nelle mura delle parrocchie e delle case?
E quindi abolire le processioni perchè danno fastidio? 
E allora perchè consentire le manifestazioni antispeciste? 
Dopotutto, abbiamo la teoria dell'evoluzione di Darwin dalla nostra parte.
E i raduni di ciclisti? Non rompono le scatole a tutti gli automobilisti?
E come si permettono di voler abbassare l'IVA sui libri, detassate gli alcolici piuttosto.
E come mai non c'è la coda per l'abolizione delle vacanze di Natale, di Pasqua, Ferragosto ecc.?
Oh, avessi mai sentito di un genitore che non manda il figlio a religione e che fa causa alla scuola perchè il 25/12 è chiusa.
In altri termini, siamo davvero davvero sicuri, cari atei (non laici), di desiderare un mondo in cui una Maestra non possa regalare un tau ad un suo alunno che fa la prima comunione?
Non vi puzza un po' di 1984 una cosa del genere?
Un mondo in cui nella scuola pubblica non ci sia l'ora di religione mi sta bene.
Uno in cui comandi un antipensiero unico un po' meno.
Chi Crede lo faccia solo a casa sua?
Beh, questo non mi sta bene, non mi sta bene neppure se fosse ugualmente applicato a tutti, perchè è ipso facto una compressione del mio essere.
Io non porto Testimonianza alle pareti di casa mia, ai cristi appesi al muro nelle aule scolastiche o nei tribunali.
Io la porto al Mondo.
Quello reale, quello vero, fatto, da queste parti, da una informe maggioranza di Cattolici di facciata, una minoranza di praticanti ed un'altra minoranza di persone di altre o nessuna religione.
Io esisto, esattamente come il cielo.
Fatevene una ragione.
Non per me, eh, lo dico per voi:
se mettete un cartello con su scritto che l'indomani si terrà una funzione pastafariana e la funzione poi non c'è...
Non sarà che questo cartello era solo contro altri esseri umani e non per voi?
Faccenda che ha un nome preciso. Intolleranza. 
Della stessa famiglia di ISIS, Torquemada e Lega Nord.
'na roba brutta.