7 novembre 2007

Banalità della quotidianità

Fino a poche ore fa avevo un problema scout. E che palle, mi direte giustamente voi. Ma come, tutte quelle belle storie di amore e fratellanza e poi vi fate la guerra come vecchi democristiani? E poi, carissimo, non ti sembra di dare soperchia importanza a 'ste cazzate? Non dovresti, piuttosto, pensare al server che non si riavvia più? Cosa farai dato che non puoi formattarlo? O al fatto che domani sulla carta devi stare in due posti contemporaneamente? Al prezzo del gasolio che è salito così in alto che inizi a sperare che svenga per la carenza d'ossigeno e torni giù? Ma invece di romperci gli zebedei con farneticazioni su adulti vestiti da bambini che fanno i cretini non potresti pensare alle alzate d'ingegno della Chiesa che 'promuove' ( e trasferisce ) il vescovo antindrangheta con opportunissima sollecitudine?
Si, beh, tutto vero, vi rispondo io...
Solo che il mio problema scout è che fino a poche ore fa non avevo finito di preparare l'uscita di domenica mentre ora è tutto a posto, dalle cartine alla catechesi passando per il menù...
Beh, capita anche che gli scout riescano a fare gli scout, non può mica piovere per sempre....