7 gennaio 2009

Misunderstanding

Oggi c'è riunione di Clan e mentre torno a casa con le ultime luci del giorno a Gaza è buio.
Le Tenebre sono appena calate e non so,
come si possa immaginare,
una grande città mediterranea invasa dalla battaglia.
La morte è dietro i detriti di una granata,
nel pianto lontano, in quello vicino,
nelle labbra riarse di miliziani e militari, quindicenni, diciottenni, bambini tutti.
Mi è venuta un'idea per stasera,
mi è venuta stamattina,
quando qui era l'Alba e lì già giorno pieno,
giorno di cordite, giorno calibro 5.56 per 45.
A me veniva l'idea,
e non sentivo gli odori della Morte,
raccoglievo la carta e i colori,
qui in silenzio, lì nel frastuono delle granate.
Pensavo al Servizio,
io,
credevo.